L'opinione di Giovanni Saracco

14 set 2012

Democrazia e politica.

In democrazia fare politica è diritto-dovere di ogni cittadino.

Tutti i cittadini possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive.

Salendo di importanza le cariche elettive richiedono capacità via via crescenti.

Tutte le cariche elettive presuppongono competenze appropriate, e buone conoscenze generali per intrattenere rapporti e utilizzare contributi specifici eventualmente occorrenti alla bisogna, nonché adeguata esperienza.

Esperienza maturata sul campo e valutabile sulla base di positivi risultati raggiunti.

Quanto precede costituisce un abbozzo di “profilo” per candidarsi a cariche pubbliche elettive con la necessaria credibilità, affidabilità, autorevolezza.

Si ha ricambio o avvicendamento nelle cariche elettive istituzionali o di partito, quando chi sopravviene dimostra di saper risolvere o risolvere meglio i problemi esistenti nella realtà di cui si tratta, e per ciò si rivolge all’elettorato per ottenere il consenso necessario.

Grosso modo la democrazia funziona così, per produrre buona politica, cioè scelte corrispondenti all’interesse generale.

Se la democrazia è in salute non teme la concorrenza nell’attribuzione delle cariche elettive di ogni genere ed a tutti i livelli; anzi, se ne giova per irrobustirsi.

 

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento. A presto.